Menu
Manuale
Guida
Curiosita'


Poca buccia per i rosati

Contrariamente a quanto erroneamente e diffusamente si pensa i vini rosati non nascono da una miscela casuale di vini bianchi e vini rossi. Per produrli si procede ad un uvaggio calibrato di uve generalmente rosse vinificate in bianco, facendo cioè attenzione che le bucce, dove sono contenute le sostanze coloranti, restino solo per breve tempo a contatto con il mosto.

Tra i vini rosati più caratteristici d'Italia vi sono i rosati del Salento, generalmente ottenuti da uve Negroamaro e Malvasia, e i Chiaretti della sponda bresciana del Lago di Garda, prodotti da uve Groppello, Marzemino, Sangiovese e Barbera.

<< ABC del vino